PN Metro Plus e Città Medie Sud 2021-2027

Approvato formalmente l’accordo di partenariato il 19 luglio 2022 attraverso cui la Commissione Europea adotta il documento di programmazione dei fondi UE 21-27 di circa 75 miliardi di euro (42 miliardi a carico del bilancio europeo e 33 miliardi a titolo di cofinanziamento nazionale), Bruxelles esamina i Programmi operativi Regionali e Nazionali per l’avvio del nuovo ciclo 2021-27.

Capitalizzata l’esperienza del Pon Metro 2014-2020, il Programma Nazionale PN Metro Plus e Città Medie Sud 2021-2027

ha avviato il percorso di definizione da marzo 2019, frutto di un processo di condivisione realizzato anche attraverso lo strumento dei Tavoli tematici dedicati agli Obiettivi strategici (OP) individuati dal Regolamento (UE) 2021/1060, e delle interlocuzioni con le Amministrazioni Centrali e Regionali al fine di evitare sovrapposizioni, destinate a valorizzare sinergie con altre fonti di finanziamento comunitarie e nazionali.

Iniziata la fase ufficiale di interlocuzione con la Commissione europea ai fini dell’approvazione definitiva del Programma, il PN Metro Plus 21-27 (in sintesi) del valore finanziario pari a 3 miliardi di euro, si sviluppa in continuità con il Pon Metro 2014-2020 sia relativamente ai temi originari (agenda digitale/sostenibilità/inclusione sociale), sia verso il modello di governance, basato sulla delega ai 14 Comuni capoluogo in qualità di Organismi Intermedi.

Il Programma si evolve verso ambiti di intervento sfidanti strettamente correlati allo sviluppo urbano con azioni relative ai seguenti temi: rigenerazione urbana, contrasto al disagio socio-economico e abitativo nelle periferie, mobilità «green», inclusione e innovazione sociale, accesso all’occupazione, interventi di natura ambientale e di economia circolare, risparmio energetico degli edifici e delle infrastrutture, offerta innovativa di servizi digitali, promozione sviluppo sociale anche attraverso la cultura, il patrimonio naturale, il turismo sostenibile e la sicurezza.

Le Priorità in cui si declinano gli obiettivi e le azioni in coerenza dei quali si sviluppano gli interventi sono le seguenti:

Un ulteriore elemento evolutivo è rappresentato dal coinvolgimento nel Programma di 39 città Medie del Sud nel ruolo di Beneficiari. Con specifiche azioni i nuovi interlocutori, a seguito di un percorso di formazione e affiancamento a cura dell’Adg del Programma, avvieranno progetti di rigenerazione di aree fragili, caratterizzate da disagio socio-economico e abitativo.

Allegati

Decisione della Commissione

Programma e allegati

Metodologia utilizzata per la selezione delle città medie

Criteri di selezione operazioni PN Metro Plus